newsletterNewsletter  sitemapMappa del sito  favouritesAggiungi ai preferiti 

logo cm
i luoghi di Piero della Francesca

Tra le prestigiose testimonianze artistiche custodite nei borghi della vallata, spicca come nobile effigie la pittura di Piero della Francesca (1416 ca. - 1492), artista che ha lasciato nella natia Borgo Sansepolcro e nella vicina Monterchi testimonianza indelebile del suo fervido operare. La vasta e ubertosa pianura del Tevere, coronata da monti e dolci declivi collinari e lambita dalle argentee acque del fiume Tevere, resta come reminiscenza nei suoi paesaggi dipinti, tra i più belli che la pittura del Quattrocento italiano ci abbia lasciato. La storia di questo genio dell’arte, più noto sino al XIX secolo come uomo di scienza, maestro di prospettiva e autore del De Prospectiva Pingendi, inizia in questo territorio, che ospitava artisti di diversa provenienza e cultura, tanto da generare un clima vivace di esperienze, idee e orientamenti che si rispecchiano in buona parte delle opere ancora presenti sul territorio.

continua...

La Resurrezione
La Resurrezione di Cristo
Eseguita tra il 1463 e il 1465 l'opera é visitabile presso il Museo Civico di Sansepolcro, insieme ad altri capolavori quali il San Giuliano, il Polittico della Madonna della Misericordia e il San Ludovico.

     Informativa privacy | Partita Iva: 00277820510

Valid XHTML 1.0 Transitional    CSS Valido!