newsletterNewsletter  sitemapMappa del sito  favouritesAggiungi ai preferiti 

logo cm
L'Arca di Noé a portata di mano

Provare a chiudere gli occhi e immaginare un mondo fatto di canti, odori, tracce, riti e sfide. In Valtiberina questo mondo si può scoprire, lontano dal rumore cittadino e dalle voci degli uomini. In una grande varietà di paesaggi, all’interno di habitat naturali, ci sono numerose specie di animali: nei boschi, nelle riserve naturali. Si possono scorgere cervi e caprioli, istrici, volpi o rapaci come lo sparviero, la poiana o l’aquila reale, il più grande rapace nidificante in Italia, con un’apertura alare superiore a due metri. I rilievi di gran parte della Valtiberina sono stati ricolonizzati dal lupo la cui presenza, come ci racconta la storia di chi abita questi luoghi, è da sempre stata rilevante tanto da costringere la comunità di Sestino, dal Medioevo fino a secoli più recenti, a destinare una quota del proprio bilancio al pagamento dei “lupai”, persone specializzate nella cattura del lupo.

In questo viaggio non solo ci si deve guardare attorno, ma si deve anche stare attenti ai suoni e ai canti come quello dello zigolo giallo, un uccellino che vive nella Riserva Naturale Sasso di Simone. Qui nidificano anche alcune coppie di calandro, un uccello la cui presenza è considerata minacciata in tutta Europa.

continua..

L'Arca di Noé a portata di mano
L'Arca di Noé a portata di mano

     Informativa privacy | Partita Iva: 00277820510

Valid XHTML 1.0 Transitional    CSS Valido!